1994

Marchio:
Codice
27922
Non Disponibile
Categorie : Libri e Dvid
16,60 €
"Tanta roba io ce l'ho ancora in mano. Abbiamo in mano della roba che... Salta il ministero
degli Esteri, salta la cooperazione italiana, salta tutta la Madonna" (intercettazione telefonica a Giancarlo Marocchino, uomo d'affari attivo in Somalia negli anni Ottanta).
Quattro storie dal 1988 al 1994, quattro misteri tra la Prima e la Seconda Repubblica: il delitto Rostagno (1988), il traghetto Moby Prince (1991), gli omicidi dell'ufficiale Li Causi (1993) e di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin (1994). Fatti e date legati da un filo, fino alla grande svolta del 1994, anno della discesa in campo di Berlusconi e del suo trionfo.
Un insieme di testimonianze e documenti, tra omissioni, depistaggi e prove inquinate. Con il tempo emergono brandelli di verità sulla tragedia del Moby Dick a Livorno, durante manovre illecite di trasbordo di armi e materiale bellico; sul progetto Urano, sullo smaltimento dei rifiuti tossici.
Quattro storie che raccontano un percorso che porta alle stragi di mafia del 1992.1993 e pone sotto una nuova luce la svolta elettorale del 28 marzo 1994, una settimana dopo l'uccisione in Somalia di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, i giornalisti del Tg3 pronti a mandare in onda un servizio clamoroso.
La faccia nascosta della Seconda Repubblica.

Editore Chiarelettere
Data pubblicazione Ottobre 2010
Formato Libro - Pag 456 - 14x20,5
ISBN 8861900756
EAN 9788861900752
Categoria: Critica sociale
MCR-NR 36833

TiBioNa Italia © 2001 - 2019 - Bongiovanni Srl - Via case molino di Pogliola 2 - Villanova Mondovì - Cn - Tel. 0174 060007 Cell. 366-6260162- Rea CN 111928 - Cap. Soc. 50.000€ i.v - P.IVA e C.F 00602720047