LeBootCamp

La dieta LeBootCamp è uno speciale regime dietetico a fasi, che non prevede la proibizione di alcun alimento, ma solo l'associazione di certi cibi in modo da ottenere benefici mirati in ciascuna fase della dieta. Ideata da Valérie Orsoni, intraprendente francese che ha visto fallire una dopo l'altra ben 40 diete; la dieta LeBootCamp riprende nel nome gli estenuanti allenamenti cui sono sottoposti i soldati delle Forze Speciali, ma non è affatto un regime alimentare punitivo o estremo: la creatrice, infatti, si è rivolta a medici, dietologi, psicologi e scienziati per confermare le sue teorie. Come se non bastasse, una serie di studi scientifici compiuti su un campione statistico rappresentativo hanno convalidato l'efficacia della dieta LeBootCamp.

I principi benefici della dieta si basano sull'assenza di gruppi alimentari "vietati": infatti, l'eliminazione di molti cibi dall'alimentazione è la causa dell'effetto yo-yo di molte diete, dopo le quali i chili persi con fatica ritornano subito.

Valérie, esperta di fitness, propone un approccio graduale al problema dei chili di troppo: se il grasso in eccesso si accumula in molti mesi, infatti, è irrealistico pensare di poterlo eliminare in due o tre settimane.

Il programma alimentare LeBootCamp prevede 4 passaggi, o fasi, di durata diversa che si basano sui ritmi metabolici dell'organismo.

1) Fase detox. La fase detossificante dura un paio di settimane e consiste nell'assunzione di cibi depurativi: consente di perdere velocemente qualche chilo, recuperando energia e migliorando l'aspetto di pelle e capelli.

Se alla dieta si aggiunge un po' di attività fisica, si possono perdere fino a 4 chili. Gli alimenti detossificanti più efficaci sono grano saraceno, prugne secche, aglio, carciofo, avocado, barbabietola e banana.

2) Fase di attacco. Questa fase ha lo scopo di eliminare i chili ostinati e la cellulite. Non ha una durata fissa, in quanto lo scopo è perdere almeno il 75% dei chili da eliminare, calcolati con la formula di Creff che tiene conto di molti parametri fisiologici.

Nella fase di attacco è essenziale eliminare i cibi con grande carico glicemico, cioè gli alimenti con alta percentuale di zuccheri raffinati. Da evitare sono pane bianco, zucchero, dolci e patate: via libera a frutta, verdura, pasta e riso integrali, formaggio, yogurt.

3) Fase booster. Questo passaggio dura una settimana e ha l'obiettivo di appiattire la pancia, aumentando l'apporto di cereali senza glutine, centrifugati di frutta e verdura, frutti di mare, succo di limone, cavoli, tè alla menta, cipolle.

La fase booster può essere ripetuta anche durante la fase di mantenimento.

4) Fase di equilibrio. Dopo aver perso buona parte dei chili previsti, bisogna fare attenzione a non riprenderli, facendo attenzione a mantenere il pH dell'organismo il più basico possibile: diminuire quindi legumi, caffè, bibite, aceto e alcolici, aumentando invece limone, cipolla, aglio, asparagi, cavolo.

Durante la fase di equilibrio, un giorno alla settimana va effettuata una Giornata Turbo Detox, che ha lo scopo di disintossicare il corpo da stress, mancanza di sonno, tossine alimentari; nella giornata Turbo bisogna assumere almeno 7 cibi detox.

Filtro  
Categoria  
Prezzo  
Marchio  
Quantità  

TiBioNa Italia © 2001 - 2019 - Bongiovanni Srl - Via case molino di Pogliola 2 - Villanova Mondovì - Cn - Tel. 0174 060007 Cell. 366-6260162- Rea CN 111928 - Cap. Soc. 50.000€ i.v - P.IVA e C.F 00602720047