ype="text/x-mustache-template" id="custom-layer-template"> {{#is_first}} {{#banner}} {{/banner}} {{/is_first}} {{#total}} {{#results}}
{{#image_link}}
{{title}}
{{/image_link}}
{{title}}
{{{description}}}
{{#price}}
{{#format-currency}}{{price}}{{/format-currency}} {{#sale_price}} {{#format-currency}}{{sale_price}}{{/format-currency}} {{/sale_price}}
{{/price}}
{{g:date_azzurra}}
{{/results}} {{/total}} {{^total}}

{{#translate}}Sorry, no results found.{{/translate}}

{{/total}}
Emergenza Covid-19: TEMPI DI CONSEGNA 8-10 GIORNI, ANCHE PER LA MERCE CON DISPONIBILITA' IMMEDIATA (Non spediamo a Bergamo e Brescia a causa delle sedi dei corrieri non operative).
STIAMO ESEGUENDO ATTIVITA DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA A CAUSA DEL TRAFFICO ELEVATO, IL SITO POTREBBE PRESENTARE RALLENTAMENTI.

Grano tenero (farina)

La farina di grano tenero può essere biologica, convezionale, tipo 0, tipo 00, tipo 1 e tipo 2. Le farine biologiche non contengono residui di sostanze chimiche quali diserbanti, fungicidi e insetticidi, sono pertanto particolarmente indicate quando si sceglie una farina integrale, visto che la stessa contiene anche le parti esterne del chicco: le più soggette ad intrappolare tali sostanze. La tipologia (tipo 0,00...) rappresenta il livello di raffinazione a cui la farina è stata sottoposta: la tipo 00 è la più raffinata, segue la 0, la 1, la 2 ed infine l'integrale. Più la farina è raffinata più le parti nobili del chicco sono allontanate (sali minerali, fibre, vitamine...), ma migliora allo stesso tempo le proprie qualità tecnologiche (genera impasti che lievitano di più, sono più resistenti alle lavorazioni...).

Vi sono poi altri indici che servono a "catalogare" le farine, uno è il W (doppio vu) e l'altro è il P/L (pi su elle). Più il W è alto, più la farina è in grado di resistere a lunghe lievitazioni e all'aggiunta di ingredienti diversi (uova, zucchero, burro...), oppure si presta per rinforzare farine deboli. Più il W è invece basso, più la farina è adatta alla preparazione di dolci a lievitazione istantanea, come pasta frolla e pan di Spagna (permette una friabilità eccezionale), oppure a lievitazione medio-corte. Infine il P/L rappresenta il rapporto tra quanta forza bisogna "impiegare" per allungare l'impasto (tenacità) e quanto si allunga senza che si strappi (estensibilità). Farine con un P/L di 0,55 sono dette "farine bilanciate", mentre con P/L maggiore sono tenaci oppure molto estensibili se hanno valore più basso di 0,55.

Filtro  
  1. Marchio Fiorentini Alimentari Spa Rimuovi questo articolo
Cancella tutto
Marchio  
Prezzo  
Nessun prodotto corrispondete alla selezione è stato trovato.

TiBioNa Italia © 2001 - 2020 - Bongiovanni Srl - Via case molino di Pogliola 2 - Villanova Mondovì - Cn - Tel. 0174 060007 Cell. 366-6260162- Rea CN 111928 - Cap. Soc. 50.000€ i.v - P.IVA e C.F 00602720047